Senza categoria

COME ALLEVIARE I DISTURBI DELLA MENOPAUSA

RIMEDI AMICI:

Soia: titolata in isoflavoni, dei bioflavoidi con attività estrogeno -simili. Aumentano la densità ossea e diminuiscono l’insorgenza dell’osteoporosi, attenuando i sintomi vasomotori della menopausa, quali vampate e sudori notturni . Hanno azione inibitoria sulla formazione delle placche aterosclerotiche, intervenendo in numerosi passaggi del processo di formazione nel trombo . No OGM.

Dolomite : è un minerale composto da calcio e magnesio in proporzioni ottimali per il loro assorbimento e utilizzazione fisiologica . Questi due minerali aiutano a prevenire l’osteoporosi, ridurre la stanchezza, mantenere le funzioni muscolari e nervose.

Tribulus terrestris : tonico che contribuisce a riequilibrare la funzione ipofisaria.

Dioscorea : Le radici contengono una saponina steroidea, la diosgenina, che favorisce la sintesi endogena degli ormoni sessuali, infatti stimola naturalmente la produzione di progestinici armonizzando l’apporto fito-ormonale. E’ utile anche per stimolare la vitalità biologica e mantenere vivo il desiderio sessuale.

Luppolo : è un sedativo ed equilibratore nervoso, aiuta a superare le alterazioni dell’umore e ha un’azione simil-estrogenica.

Equiseto : remineralizzante grazie al contenuto di minerali e silice organo-solubile. Utile per la stanchezza e per aumentare l’assorbimento e l’utilizzazione del calcio osseo.

Agnocasto : è un sedativo femminile che ha un’azione simil-progestinica ed equilibratrice ormonale

Biancospino : seda l’ipereccitabilità del sistema nervoso, diminuendo le palpitazioni, le vertigini e facilitando il riposo notturno.

LA SINERGIA DI QUESTI PRINCIPI MISCELATI IN MODO CORRETTO :

Contrasta i disturbi della menopausa e ne allevia le problematiche

Aiuta il riequilibrio ormonale e migliora vampate e sudori

Previene i cambiamenti di umore migliora la resistenza alla stanchezza e facilita il riposo notturno

Aiuta a mantenere vivo il desiderio sessuale

homeo.2000@libero.it

 

20170424_170034

Annunci
Senza categoria

NOVITA’ DA HOMEO 2000

CONDRO-GLUC  : CONDROITINA, GLUCOSAMMINA, CARTILAGINE DI SQUALO

CONDROITINA: Blocca gli enzimi che degradano la cartilagine e fornisce le basi per la crescita di una nuova cartilagine.

GLUCASAMMINA : Protegge la cartilagine , riduce il dolore e migliora la flessibilità delle articolazioni.

CARTILAGINE DI SQUALO : Riduce il dolore , migliora la lubrificazione delle cartilagini , aiuta nelle calcificazioni osseo articolari.

Il prodotto contiene 60 cps. : ogni cps. contiene Condroitina 100mg. Glucosammina 150mg. Cartilagine di squalo 500

INDICAZIONI: Artriti, artrosi , traumi  ossei , tendinei , articolari

homeo.2000@libero.it                         337470103

 

 

Senza categoria

DISTURBI DEL SONNO

20170424_170152Un sonno adeguato è un fattore molto importante per la buona salute. Chi dorme bene si sveglia ristorato e pronto ad affrontare la nuova giornata ; chi dorme abitualmente male ha invece difficoltà ad affrontare anche i comuni compiti quotidiani. I principali disturbi del sonno sono difficoltà ad addormentarsi, il risveglio durante la notte o la mattina troppo presto e la sonnolenza diurna . Talvolta l’ attività fisica e qualche misura dietetica sono sufficienti a favorire un sonno riposante ma,  per i casi più difficili si ricorre ad altre terapie. Nei casi in cui tali interventi non migliorino il problema, un prodotto di sicura efficacia :

LA MELATONINA

Noto neuro-ormone prodotto dalla epifisi o ghiandola pineale

Composizione chimica : 5-metossi-n-acetil-triptofano

Proprietà biologiche principali:

  1. Regola il ritmo circadiano sonno veglia
  2. Antagonizza l’ immunosoppressione indotta da stress.
  3. Noto l’apporto della melatonina sulla maturazione, la funzione e la performance degli organi riproduttivi .
  4. Ristabilisce il ritmo naturale del sonno-veglia
  5. Migliora il tono dell’ umore nella depressione media-lieve grazie al recupero della fase R.E.M. del sonno.
  6. POSOLOGIA : 5 mgr. un’ora prima di coricarsi
Senza categoria

NEL BENE O NEL MALE

Ho sempre considerato molto vero il detto ” Nel male c’è un po’ di bene , nel bene c’è un po’ di male “. Partendo da questa considerazione e accettandola come vera il mio quesito è : quanto male c’è nel bene e quanto bene c’è nel male ?

Oggi l’ipocrisia , la mancanza di coerenza, il far buon viso a cattivo gioco , l’essere politicamente corretti , l’essere buoni a prescindere (solo in apparenza) ci fa sentire indubbiamente confusi , tanto  da credere e farmi pensare che oggi, spesso, nel male si nasconde il bene e nel bene si nasconde il male.

Non c’è dubbio che il male faccia più fragore “Fa più rumore una pianta che cade che una foresta che nasce “. Il tutto viene amplificato dai mezzi di comunicazione (Giornali, telegiornali, approfondimenti , social ) che nelle cattive notizie riscontrano un più alto gradimento. Di sciagure naturali e umane , il mondo è certamente pieno.

Ma una luce c’è e non è neppure così flebile.

Avete mai considerato quante azioni buone facciamo tutti noi durante una giornata ? . Sono molte , un sorriso rivolto ad un passante , un saluto affettuoso, una parola di conforto , un aiuto dato spontaneamente senza avere nulla in cambio . Per non parlare delle numerosissime persone che si spendono per noi attraverso la propria professione o svolgendo opere di volontariato. Il bene e il buono c’è in tutti noi , alziamo il volume , parliamone , raccontiamo cose belle e buone non dobbiamo avere paura di vantarci delle nostre buone azioni , contaminiamoci a vicenda e vediamo il positivo che in ogni uomo si annida . E’ vero che un albero che cade fa rumore ma è anche vero che una foresta che cresce è un piacere per i nostri occhi e ci induce a sperare in un futuro migliore .

Spesso ci chiediamo , io cosa posso fare ? . Chi può faccia , chi non può racconti senza sosta il bene e il buono che c’è nel mondo, non sia pigro cancelli il nero e lo sostituisca con i colori accesi che la natura ci ha donato.

Tutte queste cose le dico a me per primo . Dio ci ha dato la notte per riposare il giorno che è luce per vivere . Abbandoniamo il buio che fa paura e abbracciamo la luce.

Quando ci ritroviamo in compagnia sforziamoci di abbandonare i problemi quotidiani che affliggono le nostre giornate : problemi nell’ambito lavorativo , famigliare , economici , desideri non realizzati e via dicendo . Diveniamo protagonisti di un dialogo sereno , ricordiamoci delle cose belle che il tempo ci ha regalato dimentichiamo e chiudiamo in soffitta ciò che ci turba , i rancori del passato e la paura del futuro. Viviamo il qui e ora pregni di entusiasmo.

Un abbraccio

Gianluigi.

Senza categoria

ARGENTO COLLOIDALE IONICO

CASA E’ :

L’argento colloidale messo a punto prima della seconda guerra mondiale è una preparazione chimica , abbandonata dalla medicina ufficiale dopo l’introduzione degli antibiotici nel secondo dopo guerra. La preparazione ionica dell’ argento, per via eletrolitica  ci mette a disposizione un preparato estremamente efficace di argento purissimo ( privo di effetti collaterali ) grazie alla grande attività biologica degli ioni argento.

CENNI STORICI :

Da tempo immemorabile l’argento puro è stato utilizzato come antisettico e disinfettante : nella potabilizzazione e conservazione dell’acqua e come disinfettante e cicatrizzante in caso di lesioni cutanee e ferite.

INDICAZIONI PRINCIPALI :

  1. Tutte le infiammazioni respiratorie delle alte e medie vie : faringiti, tonsilliti, laringiti, tracheo-bronchiti, sinusiti ,acute e cronicizzanti di origine batterica o virale
  2. Infiammazioni ed infezioni cutanee acute e cronico recidivanti, batteriche, micotiche
  3. Infezioni ed infiammazioni dell’apparato genito-urinario ( cistiti ,uretriti ,prostatiti)
  4. Flogosi articolari acute e subacute. Nel R.A.A e nelle artropatie focali integra efficacemente il trattamento farmacologico e fitoterapico, tramite una azione diretta sui tessuti : sinoviale, cartilagineo

POSOLOGIA:

A) Per uso locale più gocce di prodotto sulle sedi cutanee e mucose infiammate da ripetere più volte al giorno. Nel caso di dermatosi impacchi

B) Per via interna 40 gocce in 20ml. di acqua tre volte al giorno .

homeo .2000@libero.it

integratori · Senza categoria

LA TEORIA DEL BARBECUE

Carissimi

La teoria del barbecue è una teoria che ho sviluppato durante i miei studi di counselor. Per cinque anni ho frequentato e poi conseguito il titolo di counselor professionista. In quegl’ anni ho approfondito argomenti quali , empatia, l’autostima, l’autonomia, la relazione d’aiuto e molti altri aspetti che se non sviluppati portano la persona ad un disagio interiore . Voglio, per chiarezza e onestà dirvi subito che questi studi gli ho intrapresi e portati a termine per un desiderio personale.” Così com’ero non andava male, ma potevo essere meglio”. Ho affrontato questo viaggio con un gruppo di persone. Ovviamente a causa dei temi trattati , nelle pause di lavoro si discuteva molto seriamente delle nozioni acquisite. Caratterialmente sono molto ironico e cerco sempre di trattare i problemi con la massima ironia . ” Con te finisce tutto a tarallucci e vino “. Perciò sviluppavo teorie fra il serio e il faceto per allentare l’ atmosfera . Sono sempre stato un amante delle “allegre brigate” e d’estate frequentemente preparo per gli amici dei simpatici convivi. Per molti preparare un barbecue può essere una cosa molto semplice. Si prende un barbecue, la carbonella, si cuoce la carne e via…….   No, il barbecue è un rito, nel quale in nome dell’amicizia si ” sacrificano ” pane, verdure , carni o pesci . Il barbecue è un ” altare” pagano .

Per la sua preparazione si parte da lontano ; per esempio dalla ricerca delle materie prime ; il pane rigorosamente cotto nel forno a legna, i pomodorini , i meloni , il cocomero, le zucchine e i peperoni vengono prodotti da Mario, fisico in pensione che si dedica ora alla coltivazione di ortaggi e frutta rigorosamente non trattati. La raccolta degli ortaggi avviene nel campo fatta rigorosamente da me , con una scelta accurata. Le carni invece provengono da Luigi , che nella sua modesta macelleria, dove ancora si respira aria di vecchi tempi lavora le carni allevate da lui e dalla Maria , sua compagna da una vita e forse più. Il vino è donato a buon prezzo da Andrea che dice sempre ” è bono, è bono ,tastalo ” e con una certa sacralità spilla dalla botte ” il nettare divino”.

Veniamo al cuore della ” teoria del barbecue “. I partecipanti al rito si devono presentare un’ ora prima dell’aperitivo , indicativamente verso le 18,30. Vi chiederete perché un’ora prima ? Semplice poiché la cena viene preparata con il contributo di tutti i partecipanti, nessuno escluso, anche i bambini hanno un compito, giocare allegramente, regalando a noi adulti un sorriso di approvazione. C’è chi taglia il pane, chi condisce i pomodori , per una gradevole bruschetta, chi taglia e segue la cottura delle verdure sulla brace, chi prepara la carne per essere ” immolata “, chi si occupa di preparare i tavoli e adornarli con i fiori del giardino e infine chi dice come fare o non fare quella cosa. Il tutto avviene in un clima festoso , tutti si sentono parte dell’altro. Capitano disguidi e siparietti comici in questo stare insieme che diventano poi argomento di conversazione durante la cena. Si respira un’aria serena si diviene un po’ più sinceri (vino veritas ) , ci si racconta apertamente, l’altro diviene più amico ” ho voglia di dirti di me “. Il tutto viene avvolto da una bolla di ironia, le ansie si attenuano , forse per poche ore , ma meglio di niente. La serata scorre, la risata diviene protagonista, la musica di una vecchia radio ” suona ” canzoni anni ottanta e il nostro orologio torna indietro all’età della giovinezza in cui nulla serviva per essere felici , solo lo stare insieme ” scazzeggiando ” .

La serata è finita i visi sono distesi gli amici mi dicono ” grazie Gigi ” e io rispondo  “grazie a voi “. Il mio non è un grazie è molto di più . Voi avete accettato il mio invito e mi avete regalato le vostre belle emozioni , vi ho rubato i sorrisi sinceri e ne farò tesoro.

Ecco a voi servita ” la teoria del barbecue “, discutibile certo , ma piacevole tutto sommato . Non ha la presunzione di risolvere i nostri disagi più profondi , ma di abbandonarli per un breve attimo e ciò lo considero un fatto positivo.

Parlando da counselor la teoria del barbecue la inserirei negli interventi utili nella  “relazione d’aiuto ” , un ottimo generatore di empatia.

Ciao ragazzi alla prossima.

GIANLUIGI